Il Match

Internazionali Città di Perugia: Caruso si arrende a Etcheverry in semifinale

L'argentino conquista la finale dopo aver piegato l'avolese in tre set

Si chiude in semifinale l'avventura di Salvatore Caruso sulla terra rossa di Perugia. L'avolese cede il pass per l'ultimo atto del Challenger al numero 192 al mondo Tomas Martin Etcheverry, vittorioso, dopo 2 ore e 58 minuti di gioco, col punteggio di 5-7/7-5/6-2. Nel primo set, l'argentino è bravo a controbreakkare il rivale al sesto game dopo aver incassato un primo schiaffo da Salvatore nel gioco iniziale. L'equilibrio viene, quindi, spezzato definitivamente sul punteggio di 6-5 in favore di Etcheverry, caparbio nello strappare il servizio all'avversario grazie agli errori di quest'ultimo e nell'ottenere, pertanto, il parziale vantaggio nell'incontro. Nel secondo set, è Caruso a salire in cattedra: dopo un primo break rifilato al terzo game e una risposta ricevuta all'ottavo, il numero 96 del Ranking ATP prende il largo nel momento decisivo interrompendo il buon risultato in servizio del 21enne di La Plata per volare sul 7-5 in proprio favore e agguantare la parità assoluta nel match. Il terzo e ultimo atto, tuttavia, porta la firma di Etcheverry, cinico nel prosciugare le energie fisiche del contendente con un gioco veloce e a tutto campo. Il break siglato dall'argentino al quarto game segna indubbiamente la partita, volgendo la pellicola verso il momentaneo vantaggio del 5-2 e chiudendola, successivamente, sul conclusivo 6-2 al termine di un ottavo game a senso avverso al turno di battuta di Caruso.